facebook

BIKO é uno spazio creativo dal cuore soul-black 'n funk, situato nel quartiere della Barona, in via Ettore Ponti 40.

BIKO é associazione
transculturale, luogo di scambio e di relazioni, eventi musicali e autoproduzioni artistiche, aperto e in condivisone.

BIKO non è un bar né un locale.

È una associazione di promozione sociale affiliata ad ARCI la cui vita interna è regolata da uno statuto, che ti informa dei diritti e dei doveri, della possibilità di eleggere e di essere eletto negli organismi dirigenti, partecipare alle assemblee ed esprimere la tua opinione sulla vita sociale ed economica di questo circolo.

 

Per accedere alle attività devi essere socio ARCI. Se non sei mai stato tesserato, devi fare domanda direttamente presso la nostra segreteria o portare stampato e compilato il Modulo di Adesione al Tesseramento Arci per accedere ai servizi e e alle opportunita' offerte.

La tessera si rinnova di anno in anno, non è un biglietto di ingresso e non e' possibile rilasciarla senza formalità. La tessera ti da il diritto di partecipare alla vita associativa di questo circolo e di frequentare tutti i circoli che aderiscono ad ARCI su tutto il territorio italiano; ricordiamo che il gioco, la gioia e la felicità sono beni inalienabili di tutti che ognuno ha il diritto di preservare. Arci comitato provinciale milano.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Il nostro impianto con Meeting Project!

Il buon ascolto è un principio educativo. Ascoltare bene aiuta a comprendere meglio.
Meeting Project  

Meeting Project ha voluto investire nell’ambito culturale in maniera proattiva installando un impianto audio EAW presso il Circolo Arci BIKO.

Il buon ascolto della musica è per il management di Meeting Project una priorità.

Il buon ascolto è un principio educativo. Ascoltare bene aiuta a comprendere meglio.

 

APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE/OTTOBRE 2018
sabato 29 settembre 2018 - dalle 21.30 - 12+d.p./15 € + tessera ARCI

MNDSGN in concerto

UNICA DATA ITALIANA
MNDSGN

sabato 29 settembre 2018

apertura porte h 22.00

prevendite autorizzate 12€ +d.p.: www.mailticket.it

alla cassa 15€ // tessera Arci 2018

MNDSGN live
opening act: LNDFK


Dopo tre anni torna al BIKO Mndsgn (pronuncia: mind design), dj e producer originario del New Jersey ma residente a Los Angeles che con tre dischi in cui ha espresso solo una parte del suo estro fuori da ogni canone, si è guadagnato sempre più attenzioni dai media e dal pubblico più attento ai nuovi talenti musicali.

Ringgo Ancheta, vero nome del producer di formazione hip hop di origine filippina, cresce negli Stati Uniti, dove i suoi genitori chiedono asilo politico in quanto membri dell’organizzazione Aum Supreme Truth Cult da prima che questa degeneri nel terrorismo. La famiglia si stabilisce nelle campagne del New Jersey ma, quando i viaggi di Ringgo a Philadelphia diventano sempre più frequenti, il ragazzo scopre presto l’hip hop e si appassiona in fretta al beatmaking.
Negli anni affina la tecnica fino a destare le attenzioni dell’ambiente hip hop e a firmare per la Stones Throw Records.
Nello stesso periodo si trasferisce a Los Angeles, una delle città dove l’hip hop ha trovato e sta trovando le sue vie più originali.

Nel suo album di esordio, Yawn Zen, uscito nel 2014, pur non ignorando le radici sonore dell’hip hop, gli sconfinamenti in ritmi e suoni elettronici di altre aree sono continui. A questo segue, nel 2016, un vero e proprio salto in avanti: Body Wash (Stones Throw, 2016) è un disco ispirato sia a certo R&B anni ’90 sia alle produzioni della SOLAR records, alla musica di artisti come Leon Sylvers III, Kashif e Dave Grusin che, come dichiarato da Mndsgn “nei primi anni ’80 hanno incarnato quel feeling boogie/funk/soul/jazz/fusion wave possente". Un disco soul assolutamente contemporaneo.

In questo 2018 l’artista di stanza a LA ha prodotto altri due dischi: uno firmato da lui, Snax, un mixtape in digitale e vinile uscito per la sua Ringgo Records in cui rimaneggia rap, soul e jazz con quella verve geniale che ormai lo contraddistingue, un altro, Wanna Be Your Man, firmato da una voce storica, Prophet, e che oltre a suonare electro soul-funk, ha tutte le caratteristiche per diventare la tipica uscita di culto. Dall’hip hop di cui si parlava agli esordi, insomma, l’artista ha iniziato un viaggio sempre più ispirato in altri capisaldi della musica black.
Nel suo live al BIKO, Mndsgn propone i nuovi pezzi di Snax e tanti altri estratti dai suoi album lodati dalla critica.

In apertura il live di LNDFK, cantante e songwriter cresciuta a Napoli, figlia di due diverse culture, madre italiana e padre arabo. La sua musica subisce l’influenza del jazz, del neo soul e dell’hip hop, il tutto filtrato tramite il suo bagaglio di esperienze e la sua sensibilità. Dopo la pubblicazione di Lust Blue, il suo primo EP, realizzato con la produzione artistica di DaryoBass e uscito a fine 2016 per l'etichetta svizzera Feelin' Music, sono arrivate le lodi della critica italiana e internazionale, comprese quelle di Gilles Peterson e dell’etichetta australiana Future Classic.
Pocket P Song e Love Bombing sono i suoi ultimi due singoli, che fanno da apripista all'uscita di nuovo materiale nei prossimi mesi.

Prima e dopo il live il Djset di STEVE DUB (akasoulsista)

mercoledì 10 ottobre 2018 - dalle 21.30 - 15€ + tessera ARCI 2018

Alejandro Escovedo Band with Don Antonio 
presentazione del nuovo album The Crossing, in uscita su Yep Roc Records
Alejandro Escovedo

mercoledì 10 ottobre 2018

apertura porte h 21.30

Sottoscrizione 15€ tessera + Arci 2018
Info/Prenotazioni: eventi@pmapromotion.com

PMA Promotion presenta
in collaborazione con Rivertale Productions

ALEJANDRO ESCOVEDO with DON ANTONIO in concerto
Uno show esclusivo (unica data in Italia) per la presentazione del nuovo album The Crossing, in uscita su Yep Roc Records il 14 Settembre e distribuito in Italia da Audioglobe.

Registrato a Forlì con Don Antonio Gramentieri (Sacri Cuori, Dan Stuart) e Brian Deck (Gomez, Iron & Wine), The Crossing è il quindicesimo album del cantautore-rocker texano Alejandro Escovedo, il suo primo pubblicato da Yep Roc

Un concept album che si snoda attraverso 17 tracce sulla ricerca del sogno americano da parte di due uomini, Salvo e Diego, il primo italiano, il secondo messicano, che partono alla ricerca dei loro idoli punk-rock, scoprendo che, alla fine, l'America è diversa da come se la erano immaginata.

Oltre all'apporto della local band di Don Antonio, il disco si avvale della partecipazione di Wayne Kramer (MC5), Joe Ely, Peter Perrett e James Williamson (The Stooges).

Alejandro Escovedo quindi riparte da una nuova sfida, dopo aver virato, nel corso della sua carriera, dal punk al country al rock n' roll, fino ad affinare le sue corde di cantautore ed entrando nelle grazie di artisti come Bruce Springsteen, John Cale, Peter Buck e i Los Lobos.

ALEJANDRO ESCOVEDO: Voce, Chitarre
DON ANTONIO: Voce, Chitarra Elettrica
DENIS VALENTINI: Basso
FRANZ VALTIERI: Sassofono/Percussioni
MATTEO MONTI: Batteria 


ATTENZIONE: non vi saranno prevendite per l'evento, quindi si prega di limitarsi a riservare i biglietti scrivendo alla mail eventi@pmapromotion.com, fornendo numero di biglietti desiderati, nome, cognome e numero di telefono o indirizzo email.

www.pmapromotion.com
www.alejandroescovedo.com
www.rivertale.net

venerdì 12 ottobre 2018 - dalle 22.00 // sottoscrizione 12€ + tessera ARCI


XL MIDDLETON Live ft. MONIQUEA
+ WALLA P (Voyage Funktastique) dj set // warm up Steve Dub
XL Middleton

venerdì 12 ottobre 2018
apertura porte h 22.00

sottoscrizione 12€ + tessera Arci 2018

Soulfood e akasoulsista presentano:
WHAT THE FUNK NIGHT EP. 1

XL MIDDLETON Live ft. MONIQUEA
+ WALLA P (Voyage Funktastique) dj set
warm up Steve Dub

 

What The Funk Night, un party seriale dedicato a modern funk, boogie e g-funk contemporaneo, inaugura al BIKO con il live del musicista e producer californiano XL Middleton, accompagnato per l’occasione dalla cantante Moniquea.
Ad arricchire la serata il dj set del canadese Walla P, fondatore di Voyage Funktastique.

Ideato da Soulfood Promotions e Akasoulsista, What The Funk Night prevede serate con dj set e live set animate dai nomi internazionali di riferimento di questa area sonora e nasce per promuovere anche in Italia questo ramo della cultura musicale black che, partito dall'underground, è sempre più in ascesa in tanti Paesi.

Ispirato da leggende come George Clinton, Roger Troutman (fondatore degli Zapp), i Cameo, e dagli esponenti hip hop più devoti al funk come Battlecat e DJ Quik, XL Middleton, classe 1982, residente a Pasadena, da anni è uno degli ambasciatori più importanti del modern funk nel mondo.
Fondatore dell'etichetta MoFunk Records, punto di riferimento per gli amanti del genere, e autore di tre album, Tap Water (nel 2015 inserito tra i migliori album dell'anno da LA Weekly), XL Middleton + Eddy Funkster (2016) e Things Are Happening (2017), Matthew Hudgins, questo il vero nome, è il produttore musicale e artistico di Moniquea, cantante originaria dell’Indiana e cresciuta a Pasadena con il soul anni ’70 e le commistioni electro-black degli anni ’80 nelle orecchie. Quando ha esordito al microfono in uno dei locali più famosi della città, il Rose Bowl, aveva appena quindici anni. Risale al 2014 invece il suo debutto ufficiale, avvenuto proprio per MoFunk Records, con l’album Yes No Maybe, che le ha permesso di affermarsi come voce di punta della scena modern funk. Nel 2017 è arrivata la conferma con Blackwavefunk, altro album funk ispirato alla new wave e a certe sonorità synthpop degli anni ’80.
Insieme a XL Middleton, Moniquea si esibirà dal vivo al BIKO proponendo il suo repertorio di brani.

Walla P, originario di Montréal, è fondatore, dj e host di Voyage Funktastique, un radio show, una serata, un’etichetta discografica e una piattaforma dedicata alla promozione del modern funk e del boogie, ormai diventato un marchio di garanzia in mezzo mondo. Ospite fisso di WEFUNK, programmo radiofonico che va in onda nelle più grandi città europee e americane, si è esibito in molti festival ed è noto per l’originalità e la qualità delle sue selezioni musicali.
A lui è affidato il dj set della prima di What The Funk Night. Il Warm Up invece sarà di Steve Dub.

venerdì 19 ottobre 2018 - dalle 22.00 - 15€ + d.p. // tessera ARCI 2018


Corduroy live at BIKO
Corduroy

venerdì 19 ottobre 2018
apertura porte h 21.30

prevendite autorizzate 15€ +d.p.: www.mailticket.it

tessera Arci 2018


CORDUROY in concerto


Un ritorno dopo oltre 20 anni di assenza dai palchi italiani, quello di una delle band più amate dell‘Acid Jazz Records, i Corduroy presenteranno in formazione originale, formata da Ben e Scott Addison alle voci, batteria e tastiere, Richard Searle al basso e Simon-Nelson Smith alla chitarra, un live set che comprenderà i classici del gruppo come Something In My Eye, The Frightners, Mini e i brani tratti dal nuovo lavoro Return Of The Fabric Four.

Cinque album tra il 1992 ed il 1999, i primi tre Dad Man Cat, High Havoc e Out Of Here diventati ben presto tra i maggiori best seller dell’etichetta londinese, lunghi tour in Europa, Giappone ed Australia (spesso insieme ai “label mates” Mother Earth), i Corduroy raggiungono l’apice della loro carriera quando, nel 1994, i Blur li invitano all’Alexandra Palace Extravaganza insieme a Pulp e Supergrass. Da lì a diventare degli idoli della scena 'indie' ci mancava poco, purtroppo un cambio di etichetta (due ottimi album ma sfortunati per la Big Cat Records come The New You e Clik!) insieme a qualche scelta artistica azzardata, li ha portati allo scioglimento alla fine degli anni 90.

Nel 2013 si riuniscono per un concerto all‘Islington Academy a Londra, con lo scopo di promuovere un box di rarità. Il successo della data li convince a ritornare in studio e a fare altri show in UK. L’obiettivo principale era comporre nuovi brani, non riproporre solo dal vivo i vecchi pezzi della band, ed ecco così che Return Of The Fabric Four vede la luce nella primavera del 2018.
Il riconoscibilissimo sound della band dei gemelli Addison è rimasto intatto: l’amore per le colonne sonore dei film e telefilm dei 60s/70s di Lalo Schifrin e Quincy Jones, il West Coast sound dei Steely Dan, l’hammond jazz di Johnny Pate, il funky drumming di Idris Muhammad, il soul di Curtis Mayfield, gli Who e Burt Bacharach, il tutto (rap)presentato con lo spontaneo humour 'brit' e la contagiosa energia che li ha sempre contraddistinti. 
I Corduroy sono ritornati e noi siamo felicissimi!

Info: info@solidbondagency.com

APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE 2018

venerdì 2 novembre 2018 - dalle 22.00 // tessera ARCI 2018


Mr CARMACK in concerto
The Original Sound Tour - unica data italiana
Mr Carmack

venerdì 2 novembre 2018
apertura porte h 21.30

prevendite autorizzate: www.vivaticket.it e www.ticketone.it

tessera Arci 2018

Barley Arts presenta:


Mr CARMACK in concerto
unica data italiana

 

Make music like no one's listeningè il motto di Aaron Carmack.
La sua storia si articola in tre parti, divisa in passato, presente e futuro: ogni elemento del passato ha avuto un effetto su chi è oggi, sul suo presente di autore, producer e dj.
La musica di Mr. Carmack è così l’espressione e la riflessione delle esperienze che ha vissuto, prendendo ispirazione dalla vita di tutti i giorni, daisuoi amici, colleghi, viaggi e tour.

Come una cerniera tra la musica dance e l’hip hop, Mr. Carmack si colloca sempre in un territorio di frontiera tra i due generi, una zona che dai suoi fan viene semplicemente definita Carmack. L’artista ha in cantiere una notevole quantità di musica nei prossimi mesi, il tutto mentre continua a esibirsi il più possibile.

giovedì 8 novembre 2018 - dalle 21.30 - 15€+d.p. / 18€ // tessera ARCI

HAILU MERGIA in concerto | JAZZMI

per la prima volta in Italia!
Hailu Mergia

giovedì 8 novembre 2018

Apertura h 21.30 - inizio concerto h 22.30
Prevendite 15,00 € + d.p. disponibili sul circuito Mailticket
Ingresso in cassa 18,00 € // tessera Arci obbligatoria

Ponderosa Music & Art e BIKO Milano presentano:
HAILU MERGIA in concerto

Il curriculum di Hailu Mergia vanta diversi anni di successo e moltissimi concerti in giro per il mondo. Il suo ultimo lavoro, Lala Belu, pubblicato a febbraio, è una straordinaria raccolta dei successi dell’eclettico polistrumentista, a partire dall’acclamato capolavoro di etio-jazz Tche Belew e prosegue con Wede Harer Guzo, molto apprezzato dal pubblico e dalla stampa internazionale come The New York Times, Pitchfork e The Wire.

Le sue registrazioni sono sempre molto amate dagli appassionati di etio-jazz. Le registrazioni vintage di Mergia sono divenute celebri per il loro sound misterioso e verace, ma anche per il sapiente utilizzo di materiale sonoro moderno e all’avanguardia.
Negli anni Mergia si è esibito nei prestigiosi Radio City Music Hall e Kennedy Center, inoltre il suo nome compare in molti festival di jazz, rock e in numerosi club in Europa e nel mondo.

Mergia ha una forte consapevolezza di quanto tutto sia cambiato dal suo ultimo lavoro discografico, auto-prodotto nel 2003: “È un momento storico per me e sono molto entusiasta. Un grande ritorno, con un pubblico nuovo, una nuova band e un nuovo utilizzo delle tecnologie di registrazione. Lala Belu è molto diverso dagli altri a cui ho lavorato dopo aver lasciato l’Etiopia”.

Hailu Mergia | piano elettrico, organo, melodica, fisarmonica e voce, 
Alemseged Kebede-Anissa
 | basso, 
Kenneth Courtney Joseph
 | batteria

http://jazzmi.it
www.ponderosa.it

sabato 10 novembre 2018 - dalle 22.00 - 15€+d.p. /18€ //tessera ARCI 2018


YUSSEF DAYES in concerto | JAZZMI

JAZZMI 2018 / in collaborazione con Jazz:Re:Found
Yussef Dayes

sabato 10 novembre 2018
Apertura h 21.30 - inizio concerto h 22.30
Prevendite 15,00 € + d.p. disponibili sul circuito Mailticket
Ingresso in cassa 18,00 € // tessera Arci obbligatoria

Circolo Arci BIKO e Jazz:Re:Found presentano:
YUSSEF DAYES
in concerto

In occasione di JAZZMI 2018, Jazz:Re:Found e BIKO portano a Milano uno dei più brillanti talenti della nuova scena UK Jazz.
Il batterista Yussef Dayes è uno dei più entusiasmanti musicisti della nuova generazione emersa da Londra. Dayes è stato artefice con il tastierista Kamaal Williams dell'acclamato album 'Black Focus' a nome Yussef Kamaal.

Già conosciuto per il suo stile eclettico con il repertorio dei United Vibrations, dove scrive e suona insieme ai suoi fratelli, in cui una visione psichedelica del jazz si fonde con elementi aggiunti di hip-hop, canti, musica dance elettronica e ritmi world, ha raffinato il suo sound con 'Black Focus', che fonde il jazz-funk di fine anni '70 con una sensibilità da club londinese, attingendo alla jungle, al trip hop e alla house.

'The Indipendent' ha dichiarato "Dayes is rhythm". Appreso da Billy Cobham e pesantemente influenzato dalle tecniche senegalesi, il suo modo di suonare è volatile, estenuante e raffinato in egual misura.

Nella seconda metà del 2017 Yussef ha creato un nuovo trio con Mansur Brown, chitarrista/bassista di South London e Charlie Stacey, pianista di recente con la Sun Ra Arkestra.

Ora il ventiquattrenne Dayes è pronto per un viaggio che arriva ancora più in profondità nell'anima. Laddove 'Black Focus' ha esplorato la relazione tra la batteria e il dancefloor, il suo prossimo esperimento va oltre le influenze jazz e in un regno trascendentale completamente nuovo.

Dayes è al momento chiamato a collaborare alle produzioni di diversi nomi di spicco della nuova scena londinese, come Alfa Mist, Tom Mish e Mansur Brown, mentre un suo nuovo album solista è atteso per la fine dell'anno.

www.jazzmi.it

APPUNTAMENTI DI DICEMBRE 2018
giovedì 6 dicembre 2018 - dalle 21.30 - 18€+ d.p. / 20€ //tessera ARCI 2018

GAZ COOMBES in concerto
uno dei compositori più rappresentativi del britpop
Gaz Coombes

giovedì 6 dicembre 2018

Apertura h 21.30 - inizio concerto h 22.30
Prevendite 18,00 € + d.p. disponibili dal 14 settembre- h 10.00 sul circuito Mailticket
Ingresso in cassa 20,00 € // tessera Arci obbligatoria

GAZ COOMBES in concerto
Per quasi due decadi leader dei Supergrass, Gaz Coombes è uno dei compositori più rappresentativi del britpop, al pari di Damon Albarn, Jarvis Cocker e Noel Gallagher, con i quali condivide la propensione ad esplorare territori musicali nuovi e contemporanei.
L'album Matador del 2015 ha rappresentato l'inizio di una nuova identità, che gli ha valso una nomination 'Mercury Prize', come miglior album britannico di quell'anno.
Con World's Strongest Man,terzo lavoro solista della sua carriera, Gaz si spinge ancora più in là nella ricerca di una nuova dimensione compositiva, "stendendo un ponte che dalla tradizione british arriva ad abbracciare le istanze più moderne dell'electro-soul, mostrando peraltro di muoversi con una certa disinvolutura" (D.Ballani Rumore maggio 18).
Non nasconde di volersi ispirare a Frank Ocean e al kraut-rock dei Neu!, senza dimenticarsi l'innata natura di compositore squisitamente pop, che gli ha permesso di raggiungere negli anni lo status di cult-hero "indie" d'oltre Manica.
Non è un caso che nel 2015 venga chiamato a condividere il palco del British Summer Time ad Hyde Park a Londra, con vere e proprie icone rock inglesi come The Who, Paul Weller e Johnny Marr.

PREVENDITE ATTIVE DA VENERDI' 14 SETTEMBRE ORE 10

© 2007 B I K O - powered by www.kinkydigital.com