facebook
HOME/BIKO/MUSICA/CINEMA/ARCHIVIO/CONTATTI

BIKO é uno spazio creativo dal cuore soul-black 'n funk, precedentemete situato tra i vicoli di un quartiere Isola ancora accogliente, che ora prosegue e si tramuta nel quartiere della Barona, in via Ettore Ponti 40.


BIKO é associazione transculturale, luogo di scambio e di relazioni, eventi musicali e autoproduzioni artistiche, aperto e in condivisone.

BIKO non è un bar né un locale.

È una associazione di promozione sociale affiliata ad ARCI la cui vita interna è regolata da uno statuto, che ti informa dei diritti e dei doveri, della possibilità di eleggere e di essere eletto negli organismi dirigenti, partecipare alle assemblee ed esprimere la tua opinione sulla vita sociale ed economica di questo circolo.

 

Per accedere alle attività devi essere socio ARCI. Se non sei mai stato tesserato, devi fare domanda direttamente presso la nostra segreteria o compilare il modulo on-line almeno 24 ore prima di accedere ai servizi e e alle opportunita' offerte.

La tessera si rinnova di anno in anno, non è un biglietto di ingresso e non e' possibile rilasciarla senza formalità. La tessera ti da il diritto di partecipare alla vita associativa di questo circolo e di frequentare tutti i circoli che aderiscono ad ARCI su tutto il territorio italiano; ricordiamo che il gioco, la gioia e la felicità sono beni inalienabili di tutti che ognuno ha il diritto di preservare. Arci comitato provinciale milano.

BIKO re opening, via Ettore Ponti 40, Barona, Milano


Nuovo impianto con Meeting Project!

Il buon ascolto è un principio educativo. Ascoltare bene aiuta a comprendere meglio.
Meeting Project  

Meeting Project ha voluto investire nell’ambito culturale in maniera proattiva installando un impianto audio EAW composto da 6 casse e 2 subwoofer presso il Circolo Arci BIKO.

 

Nel settembre 2012 Fulvio Giovannelli, titolare di Meeting Project, ha iniziato a mappare il territorio milanese cercando una location adatta alle performance dell’impianto si è rivolto in prima battuta ad ARCI Milano e quindi al BIKO.

 

La cifra che contraddistingue la programmazione del BIKO è la ricerca di progetti musicali che uniscono lo strumentale con la tecnologia, la commistione di generi, l’armonia con i sintetizzatori.

La sintesi che ne deriva è molto vicino all’atteggiamento professionale e alla forma mentis dei professionisti che gravitano nelle stanze di Meeting Project.

Il buon ascolto della musica è per il management di Meeting Project una priorità.

Il buon ascolto è un principio educativo. Ascoltare bene aiuta a comprendere meglio.

APPUNTAMENTI DI OTTOBRE 2014
mercoledì 1 ottobre 2014 - dalle 21.30 - sottoscrizione 12 € + tessera Arci

WE WERE PROMISED JATPACKS

FatCats Records, SCO

We Were Promised Jetpacks

mercoledì 1 ottobre 2014 dalle 21.30 - sottoscrizione 12€

Tambourine Out, Sherpa Live e BIKO presentano:

WE WERE PROMISED JATPACKS

(FatCats Records, SCO)

 

Dopo il debutto con These Four Walls e il successivo In The Pit Of The Stomach, uscito ad ottobre 2011 per la Fat Cat Records, We Were Promised Jetpacks hanno raggiunto un enorme successo con i tour in America e Europa, esibendosi alla Williamsburg Music Hall di New York e facendo da gruppo spalla a importanti rock band come Passion Pit e Jimmy Eat World.

Con la loro personale mistura di alt-rock impregnato di post-punk epico e chitarristico anni ’80, We Were Promised Jetpacks annunciano finalmente il loro ritorno in Italia.
Vengono da Edimburgo e sono Adam Thompson (voce, chitarra), Michael Palmer (chitarra), Sean Smith (basso) e Darren Lackie (batteria).

Sono al secondo album. Il primo, These Four Walls (2009), pure edito dalla Fat Cat Records, li aveva promossi con buoni riscontri specie oltreoceano (numero 27 in una delle classifiche specializzate di Billboard).

In The Pit Of The Stomach, registrato nello studio dei Sigur Ros immersi nella natura selvaggia e gelida dell’Islanda, risente, nella scrittura e nell’impostazione sonora, dell’intensa attività live che ha preceduto la registrazione dell’album.

I We Were Promised Jetpacks accentuano le caratteristiche salienti del loro sound: l’aggressività ritmica in 4/4 coi timpani sparati in sedicesimi, l’alternanza di brevi pause a inesauste ripartenze, le chitarre massicce e stratificate dalla distorsione che conservano, tuttavia, una discreta pulizia armonica di fondo, le linee vocali stentoree e teatrali del cantante Adam Thompson.

L’album ha il pregio di essere ben suonato e ben prodotto (da Andrew Bush e Peter Katis, quest’ultimo particolarmente apprezzato per il suo lavoro in studio con National e Interpol).
Le fragorose performance live riecheggiano l’energia dei colleghi scozzesi Mogwai e un pop comparabile a quello dei Foals o dei Bloc Party, e come In The Pit Of The Stomach dimostra, WWPJ di soppiatto sono diventati una rock band matura – più forti, più selvaggi, più colti, ferocemente melodici, energicamente pacati.

http://wewerepromisedjetpacks.com/ https://twitter.com/wwpj https://www.facebook.com/wewerepromisedjetpacks?fref=ts
http://www.fat-cat.co.uk/site/artists/we-were-promised-jetpacks

Inizio Concerto: ore 22.00
Infoline: +39 340 8577123

giovedì 2 ottobre 2014 - dalle 21.30 - sottoscrizione 13€ + tessera Arci

ANGEL OLSEN in concerto

Jiagjaguwar - USA

Angel Olsen

giovedì 2 ottobre 2014 dalle 21.30 - sottoscrizione 13€

Tambourine Out, Sherpa Live, DNA Concerti e BIKO presentano:

ANGEL OLSEN in concerto

(Jiagjaguwar - USA)

 

Molti degli appellativi superlativi usati in riferimento ad Angel Olsen fanno fede alla sua capacità di lasciare un’intera fetta di pubblico esterefatta.
Quasi un incantesimo mirabolante sulla piccola folla che assiste in genere ai suoi concerti.
La Olsen non è stata mai in realtà un personaggio timido, la sua tumultuosa espressività esce semmai rafforzata da questa nuova fatica in studio.
Burn Your Fire For No Witness, uscita a febbraio su etichetta Jagjaguwar arriva così al compimento di una parabola artistica in cui l’irruenza degli esordi è in qualche maniera cesellata dall’attenta produzione di John Congleton (Paper Chase, Modest Mouse), capace di conferire una nuova luce ed energia ai brani in scaletta. E’ letteralmente una collezione di pezzi maturata in oltre un anno di rotture sentimentali, viaggi e trasformazioni.

Dopo l’ Ep Strange Cacti, che aveva comunque fatto intuire grandi potenzialità, è stato il tempo dell’esordio lungo Half Way Home (su etichetta Bathetic), dove il coraggio di affrontare scelte più personali è stato elemento cardinale. Una genesi che ha portato ad una maggiore apertura tematica. Un processo necessario per conoscere meglio sè stessa e la sua arte, un mettersi a nudo che troverà definitiva consacrazione nella nuova fatica sulla lunga distanza. Un atto di autodeterminazione che sarà un pò il leit-motiv in Burn Your Fire For No Witness. Il disco che arriva come risposta subliminale alle tante disavventure che hanno costellato la recente esistenza della cantautrice. Un suono che relativamente ai testi si adegua ad una forma a tratti eterea, addirittura ipnotica, rivelando canzoni dal cuore elettrico, capaci di sensibilizzare al primo accordo. Una trasformazione che la Olsen ha voluto condividere con il proprio pubblico, regalandoci puri momenti di grazia e tempestosità.
Come nel singolo apripista Forgiven/Forgotten, che sembra una delle migliori pagine uscite dal rock del Northwest degli anni ’90. Nella musica della Olsen rivive infatti lo spirito barbaro del post-grunge, unitamente alle melodie dei sixties group.
Una roba che farebbe impallidire gli stessi Phil Spector e Jack Endino!

Inizio Concerto: ore 22.00
Prevendite: http://goo.gl/JpaQci
Infoline: +39 340 8577123

venerdì 3 ottobre 2014 - dalle 23.00 - Sottoscrizione 5€ + tessera ARCI

SOUL FINGER + AL DOUM & THE FARYDS

Impossibile rimanere fermi, impossibile non Sentire la musica

Soul Finger

venerdì 3 ottobre 2014

dalle 22.30 - Sottoscrizione 5€ + tessera Arci 2014

SOUL FINGER + AL DOUM & THE FARYDS Live

Hey Hey!

Riparte la stagione di ottima musica del BIKO, SOUL FINGER non poteva cominciare meglio la sua nuova stagione (la quinta!) che con un live: AL DOUM & THE FARYDS

 

AL DOUM & THE FARYDS è un 'ensemble' nato a Milano nel 2010, che unisce influenze etniche con la musica psichedelica. Il progetto racchiude sonorità esotiche, rese anche grazie all’utilizzo di strumenti etnici, con vibrazioni psichedeliche e deviazioni kraut rock. Il risultato è un suono dove le energie musicali trasportano la mente ad un più profondo e positivo stato di coscienza.

La band ha tre dischi all'attivo; il primo omonimo Al Doum and the Faryds, del 2011, è stato apprezzato dal guru della psichedelia Julian Cope sul suo sito Head Heritage, mentre nel 2012 è uscito Positive Force.

A seguito dell'uscita dei dischi la band ha fatto diversi tour in italia e all'estero, suonando anche con la Sun Ra Arkestra. Il terzo album intitolato Cosmic Love, uscito in Aprile 2014, è stato prodotto dall'etichetta del gruppo Black Sweat Records.

 

http://aldoum.bandcamp.com/

http://aldoumandthefaryds.tk/

https://www.facebook.com/pages/Al-Doum-The-Faryds/263273713716515?fref=ts

After the live set:

45rpm Vinyl Dj set ft. BABARI e MANAKI NEKO

In principio era il feeling, l'esplosione di visceralità, calore e urla rituali, l'incontro tra il sacro gospel ed il profano Rhythm & Blues. La band poteva essere stonata, il batterista fuori tempo, il cantante sbagliare la tonalità, ma il messaggio arrivava lo stesso, perché il feeling era tutto.

La chiamavano Soul Music, la musica dell'anima.

 

SOUL FINGER è viscerale, è fuori tempo e stonato. Soul Finger è la serata che farà rivivere il feeling di quelli strepitosi anni '60, delle loro balere intrise di sudore e alcool, luoghi di balli scatenati. Impossibile rimanere fermi, impossibile non 'sentire' la musica.

sabato 4 ottobre 2014 - sottoscrizione 5 € con tessera Arci 2014

SOUL BOUNCE Night

R&B, Soul, Hip Hop and Funk ft. DJ STEVE DUB & friends

Soul Bounce Night

sabato 4 ottobre 2014

dalle 23.00 - sottoscrizione 5€ con tessera Arci

 

BIKO e Urban Suite presentano:

SOUL BOUNCE NIGHT

R&B, Soul, Hip Hop and Funk ft. DJ STEVE DUB & Friends

 

SOUL BOUNCE NIGHT ritorna l'appuntamento con la serata Black piu' Cool di Milano.
DJ STEVE DUB vi fa viaggiare con il Sound Urban piu' Hot di sempre.
R&B, SOUL, HIP HOP & FUNK dagli anni 70 ad oggi.

SOUL BOUNCE NIGHT ci riporta alle mitiche atmosfere da Club della Golden Era, non solo Back in the days ma tutto il meglio della Black Music in circolazione.

La voglia di ballare, sorridere e divertirsi.

Per tutti coloro che amano questo genere e che sentono la mancanza di una serata che li rappresenti.

 

DJ Steve Dub

Stefano Lucarelli meglio noto come Steve Dub, deejay e produttore musicale Soul, RnB, Hip Hop, Reggae e Dancehall ha contribuito alla nascita del movimento "Club" a Milano e reso storico il famoso Soul To Soul.

Dj italiano ufficiale di Vibe (magazine di Q. Jones) negli ultimi 20 anni ha suonato per le feste di svariati artisti del calibro di Quincy Jones, Mary J. Blige, Spike Lee, Busta Rhymes, Wyclef Jean, Mariah Carey, Lenny Kravitz e molti altri.

Ha prodotto trasmissioni radiofoniche per diversi Network tra cui Milangeles Radio Capital, Handz Up Station One, Soulsista Radio Deejay e realizzato colonne sonore per sfilate Prada, Katharine Hamnett, Lawrence Steele

Tra le produzioni ci sono alcune tracce per la mitica etichetta Acid Jazz di Londra, Irene Lamedica, Emiliano Pepe, Radical Stuff, Darryl Pandy, Chief & Soci, Dj Enzo, Sacre Scuole, Dj Skizo,Golden Bass

Attualmente lavora come produttore musicale per la sua etichetta Too Deep Records e collabora con Irene Lamedica a URBAN SUITE web radio.

lunedì 6 ottobre 2014 - dalle 20.00 - sottoscrizione al Corso + tessera ARCI

Corso di Tango con Alejandro Ferrante

Segue la Milonga Irriverente con musica orientata anche all'elettronica del tango nuevo

Lunedì 6 ottobre 2014 - dalle 20.00

Corso di Tango al BIKO

con Alejandro Ferrante

- dalle 20.00 alle h. 22.00

lezione principianti e intermedi

 

Alejandro Ferrante Architetto, fotografo e pittore argentino, ha studiato tango a Buenos Aires per anni con maestri di profili internazionali. Balla da più di 20 anni ed insegna tango da 16. Con un suo stile personale acquisito attraverso gli anni di esperienza, intreccia il milonguero e il tango salon, dove l’abbraccio stretto ogni tanto si libera per dare spazio al gioco del movimento e della seduzione tra uomo e donna.

lunedì 6 ottobre 2014 - dalle 22.00 - sottoscrizione 8€ + tessera Arci

FLO in concerto

Segue la Milonga Irriverente con Dj Auslaender

Flo

lunedì 6 ottobre 2014 dalle 22.00 - sottoscrizione 8€

Sulle Rive dl Tango e BIKO presentano:

FLO in concerto - D'amore e d'altre cose irreversibili

(Agualoca Records – Distribuzione Audioglobe)

 

FLO, splendida voce napoletana che nel giro di pochi anni ha fatto importanti esperienze con musicisti di altissimo livello.
D'amore e d'altre cose irreversibili è un disco pieno di significati, di emozioni, di codici da decifrare, e ci presentano una cantante sensibile ed originale. La produzione artistica è di Ernesto Nobli, coautore di tutte le canzoni originali.

Prima e dopo il concerto, come sempre, si balla il tango argentino e non sulle selezioni musicali di dj Ausländer.
BIKO MILONGA - Milonga Irriverente - danze libere

La Milonga irRIVErente ritorna con la selezione di tango argentino e non argentino a cura di dj Ausländer

cortine d'annata (o dannate) a cura del cortinad'or mariano rano
www.sullerivedeltango.it/

mercoledì 8 ottobre 2014 - dalle 21.30 - sottoscrizione 8€ + tessera Arci

NICOLE ATKINS in concerto

Opening act: Barbara Cavaleri

Nicole Atkins

mercoledì 8 ottobre 2014 dalle 21.30 - sottoscrizione 8€

Barley Arts Promotion, Tambourine Out e BIKO presentano:

NICOLE ATKINS in concert

(Oh’Mercy!/Thirty Tigers/Goodfellas)
Opening act:

Barbara Cavaleri

 

L'artista americana, classe 1978, presenta il terzo album Slow Phaser (Oh’Mercy!/Thirty Tigers/Goodfellas), prodotto da Tore Johannson (Franz Ferdinand, Cardigans) in Svezia dopo che l’abitazione della cantautrice è stata devastata dall’uragano Sandy.
Nicole Atkins è attualmente impegnata nel suo primo tour mondiale come solista, dopo varie esperienze live in apertura di Nick Cave & The Bad Seeds e gli Eeels.
Nicole Atkins nasce a Neptune nel New Jersey e si trasferisce nel North Carolina per studiare all’università. Dopo alcuni anni viene notata a New York da un gruppo di musicisti locali con i quali comincia una collaborazione sotto il nome di Nicole Atkins & the Sea.

La band riesce a esibirsi al Piano’s, un popolare locale del Lower East Side, esperienza in seguito alla quale la Atkins riesce a procurarsi un ingaggio con la Columbia Records.
Nel 2006 esce così l’EP BLEEDING DIAMONDS che anticipa il disco NEPTUNE CITY che esce alla fine del 2007, e in Europa nel 2008.
A tre anni di distanza viene realizzato MONDO AMORE, che, a dispetto del titolo, arriva dopo un periodo difficile per la cantante, licenziata dalla casa discografica e alla chiusura di una storia d’amore importante.
Il nuovo album, SLOW PHASER, è previsto per il 2014.

Opening Act: Barbara Cavaleri
Artista orgogliosamente indipendente e fedele alla filosofia DIY, per finanziare la realizzazione del disco, sceglie di lanciare una raccolta fondi attraverso la piattaforma di crowdfunding Musicraiser che in soli 7 giorni le dà la possibilità di raggiungere il budget che le permetterà di inziare le registrazioni di So Rare nel dicembre 2012.
So Rare
è il nuovo splendido album di Barbara Cavaleri e il terzo, in ordine di tempo, dopo Ad Un Passo Dal Sogno (Edel 2006) e Someone's Speaking, (Ray The Project /Casaluna Records 2008). Nel disco fanno capolino sonorità che possono accostarla alla produzione di artisti quali Pj Harvey, Feist, quasi inevitabilmete i Beatles, St Vincent, Bat for Lashes, Emiliana Torrini, Bon Iver ecc... e tutto il background jazz, gospel e soul che deriva dai precedenti studi ed esperienze lavorative italo/ingelsi di Barbara.

Un disco, quindi, complesso, ricco di sfumature, di respiro internazionale.

Inizio Concerti: ore 22.00 Ingresso: 8 euro Infoline: + 340 8577123

Inizio Concerto: ore 22.00
Infoline: +39 340 8577123

lunedì 13 ottobre 2014 - dalle 20.00 - sottoscrizione al Corso + tessera ARCI

Corso di Tango con Alejandro Ferrante

Segue la Milonga Irriverente con musica orientata anche all'elettronica del tango nuevo
Biko Milonga  

Lunedì 15 ottobre 2014 - dalle 20.00

Corso di Tango al BIKO

con Alejandro Ferrante

- dalle 20.00 alle h. 22.00

lezione principianti e intermedi

 

Alejandro Ferrante Architetto, fotografo e pittore argentino, ha studiato tango a Buenos Aires per anni con maestri di profili internazionali. Balla da più di 20 anni ed insegna tango da 16. Con un suo stile personale acquisito attraverso gli anni di esperienza, intreccia il milonguero e il tango salon, dove l’abbraccio stretto ogni tanto si libera per dare spazio al gioco del movimento e della seduzione tra uomo e donna.

 

dalle 22.00 alle 2.00

BIKO MILONGA - Milonga Irriverente - danze libere

sottoscrizione 5€ + tessera Arci 2014

La Milonga irRIVErente ritorna con la selezione di tango argentino e non argentino a cura di dj Ausländer

cortine d'annata (o dannate) a cura del cortinad'or mariano rano
www.sullerivedeltango.it/

martedì 14 ottobre 2014 - dalle 21.30 - sottoscrizione 8€ + tessera Arci

FEAR OF MEN in concerto

(Kanine, UK)

Fear Of Men

martedì 14 ottobre 2014 dalle 21.30 - sottoscrizione 8€

Sherpa Live e Tambourine Out presentano:

FEAR OF MEN in concerto (Kanine, UK)

 

I Fear Of Men, prendono il loro nome dalle ricerche di Jessica Weiss sulle malattie mentali e i disturbi d'ansia.
Credono nel potere taumaturgico della musica pop, nella sua magia romantica e decadente, nelle infinite possibilità che le otto note offrono a chi voglia restare aggrappato ad uno stato d'animo, descrivere le piccole emozioni di una giornata o guardarsi indietro con solo l'ombra di un rimpianto. Loom, il loro debutto su lunga distanza prodotto autonomamente e registrato interamente durante sessioni notturne, riassume le angosce e l'ansia che perturbano l'introversa mente di Jessica Weiss ('Mortality anxiety and feeling lost are my biggest creative stimulants'), che non nasconde debiti di scrittura verso Anais Nin, Freud, verso la visione di storia vista come paesaggio morto di Walter Benjamin o traendo ispirazione dai film di Fassbinder.

Il terzetto è essenzialmente votato a uno spleen melodico pieno e terso, che poggia su sonorità oscure e sull'interpretazione vocale limpidissima della Weiss, confermando le allusioni-ossessioni ricorrenti per l'inghilterra del pop, ovvero le espressioni drammatiche, decadenti e dandy che vanno di pari passo con una veste grafica molto curata (anch'essa ad opera della Weiss) che privilegia estetiche monocromatiche, gothic e noir.

Ma Loom non è solo pop esistenzialista - perché di questo si tratta - è un disco liquido: la sua superficie apparentemente uniforme è in continuo e armonico movimento ma non permette ad alcun corpo estraneo di scombussolare il suo moto per più di pochi secondi. Loom si lascia riscaldare dalle correnti, è un disco ospitale ma misterioso. (Ondarock.it)


Ascolta Il singolo Descent: http://youtu.be/mRq_RMJsp28


Inizio Concerto: ore 22.00
Infoline: +39 340 8577123

© 2007 B I K O - powered by www.kinkydigital.com