ARCHIVIO GENNAIO 2009
venerdì 9 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso 5 euro c. tessera ARCI
FUNKY DIP 1.. 2... 3 BREAKS! Fab3r + Maybez

TUTTI I VENERDì E' FUNKY DIP @BIKO - unico Party Funk settimanale a Milano

Funky Dip

FUNKY DIP 1.. 2... 3 BREAKS! FAB3R + special guest MAYBEZ

Per perdere i chili presi e non perdere le cattive vecchie abitudini alcoliche Funky Dip apre il nuovo anno con il consueto sound psichedelico super funky... dove? Ovviamente al Biko, il solo club 100% funky della città! Questa sera sui giradischi due dj della scuola del graffio strumentista... il nostro Fab3r e si farà affiancare per l’occasione da Mr Maybez per selezionare insieme funk, breaks, rare grooves, e qualsiasi cosa 100% black che gli passi per il cranio... Stay funkiee!

myspace.com/funkinmilano
myspace.com/sugahwings
myspace.com/djfab3r
myspace.com/funkydipbiko
myspace.com/maybez

sabato 10 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso libero con tessera ARCI
BIKO BLOCK PARTY Old Skool/FunkyBreaks/...
Dj MILLY + Dj RAMON (Domo Records-UK)
Block Party

Serata di musica old skool con Dj Milly alla consolle. Non è solo il mago del mixer e dei cavi del Biko, ma vanta una lunga storia come Dj in locali come il Bataclan e il Soul to Soul, che hanno fatto divertire la Milano della Black Music negli anni '90.


Dj Ramon (Domo Records-UK) è conosciuto per i suoi set di progressive trance dal groove molto caldo, sempre contaminati con altri stili musicali, dal funk, al jazz, breaks, jackin, underground house, minimal techno groove, downtempo...
Scarpette da ballo per la selezione di FunkyBreaks stasera al BIKO.


www.myspace.com/domorec
www.myspace.com/ramondomorec

mercoledì 14 gennaio 2009 - dalle 21.00 - ingresso libero c. tessera ARCI
SHISHA - tutti i mercoledì musica e narghilè
Serata di chiacchiere e aromi fruttati... con la musica di Dj SoulRebelOne e Dj Ramon
Shisha

Tra Narghile' e l'aroma di melasse raffinate, il set ecclettico jazzy-funky-deep house di Dj Soulrebelone (GKF Records) e di Dj Ramon (Domo Records-UK).
Un piacevole salotto, dove chiacchierare, fumare il narghilè con gli amici, incontare nuova gente.
E il mercoledì sera al Biko Milano si rilassa...

www.myspace.com/djsoulrebelone

 

Dj Ramon (Domo Records-UK) è conosciuto per i suoi set di progressive trance dal groove molto caldo, sempre contaminati con altri stili musicali, dal funk, al jazz, breaks, jackin, underground house, minimal techno groove, downtempo...
Questo mercoledì propone un eclettico set di FunkyBreaks.
www.myspace.com/domorec
www.myspace.com/ramondomorec

venerdì 16 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso libero c. tessera ARCI

FUNKY DIP - Deep Rhythms:

Sugahwings + Da Funky V (FunkInMilano)

TUTTI I VENERDì E' FUNKY DIP @BIKO - unico Party Funk settimanale a Milano

Funky Dip

FUNKY DIP - DEEP RYTHMS: SUGAHWINGS + Da Funky V (FunkInMilano)

Funky Dip è l’unico party funk settimanale nel solo club 100% funky della città! Anche se lo si era capito, questa sera lo ribadiamo con il sound che vi ha fatto innamorare di Funky Dip... Dopo le rispettive peregrinazioni musicali, ritornano infatti a casa - dove c’è Biko c’è casa :) - Sugahwings e Da Funky V (FunkInMilano): le valigette fresche fresche di acquisti natalizi bollenti, i due vi ammazzeranno a colpi di deep 45s, ritmi latin, afro, disco, all’insegna del tutto e solo funk.

Stay funkyyy!

myspace.com/funkinmilano
myspace.com/sugahwings
myspace.com/djfab3r
myspace.com/funkydipbiko

sabato 17 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso 5 euro c. tessera ARCI
FAVELA SHANTI - BaileFunk+Forro+......

FRANK SICCARDI (Irma Records) + MONICA PAES (Radio Popolare)

Favela Shanti

Anche questo sabato al Biko il sound brasiliano di oggi, su tutti il ‘Baile Funk’ o, come viene anche definito più propriamente, ‘Funk Carioca’, che fra i brasiliani (sopratutto a Rio) in realtà è noto semplicemente come ‘Funk’.

In consolle Frank Siccardi, che presenta una ricca dose di baile funk mixato con classici dell’electro hip-hop anni ‘80 e ritmi drum’n’bass brasiliani, e Monica Paes, DJ brasiliana residente a Milano, che da anni conduce lo show 'Avenida Brasil' sulle frequenze di Popolare Network.

Aspettatevi di tutto... Guaranteed to make your feet bleed!


Monica Paes (Radio Popolare)

Non la si può definire esattamente una dj, ma si può dire che le è capitato spesso di farlo, come special guest, in serate dedicate al Brasile, avendo esordito al Plastic di Viale Umbria e proseguito al Bloom di Mezzago, all' Old Fashion dietro la Triennale, al Bataclan, all' Arcimetromondo e al Ventaglio Club di Piazza Piemonte, per non dire del Festival dell'Unità e delle diverse occasioni al MitokaSamba. Al Biko le si presenta l'occasione di esplorare le sonorità del Brasile contemporaneo, dal MPB al Funk, Bossabeat, Forro e manguebeat. Ci sarà da ballare e da divertirsi...

www.radiopopolare.it/trasmissioni/avenida-brasil

 

Frank Siccardi (Irma Records) inizia negli anni 80, come DJ Reggae, Dub e World Music, Latin, Acid Jazz per raggiungere nel tempo sonorità più elettroniche come Drum'n'Bass, Broken Beat/Future Jazz e Electro/Tech House. Dal 2001 lavora con la Irma Records, per la quale cura la serie Sambass, dedicata alla D'n'B brasiliana.
In precedenza aveva fondato alcune label storiche del panorama italiano, quali Reform, Reshape, Sonica e Archive (con Enrico 'Volcov' Crivellaro), Head To Toe (sempre per la Irma Records).

myspace.com/franksiccardi

myspace.com/sambass4

martedì 20 gennaio 2009 - aperitivo dalle 19.00 - ingresso libero - tessera ARCI
YES WE HOPE! Obama FunkyBreaks Party
Aperitivo eritreo dalle 19.00 e Dj RAMON FunkyBreaks dalle 21.00
Electr-Obama

dalle ore 19.00

Aperitivo eritreo... da non perdere!
dalle ore 21.00

Si aprono le danze con set Funky Breaks di Dj Ramon (Domo Records-UK)

YES WE HOPE!

It was a creed written into the founding documents that declared the destiny of a nation. Yes we can.
It was whispered by slaves and abolitionists as they blazed a trail toward freedom.
Yes we can. Yes we can.
It was sung by immigrants as they struck out from distant shores and pioneers who pushed westward against an unforgiving wilderness.
Yes we can. Yes we can.
It was the call of workers who organized;
women who reached for the ballots;
a President who chose the moon as our new frontier;
and a King who took us to the mountain-top and pointed the way to the Promised Land.
Yes we can to justice and equality.


(yes we can, yes we can, yes we can, yes we can...)

Yes we can to opportunity and prosperity.
Yes we can to opportunity and prosperity.
Yes we can heal this nation.
Yes we can repair this world.
Yes we can. Si Se Puede
(yes we can, yes we can, yes we can, yes we can...)

 

We know the battle ahead will be long, but always remember that no matter what obstacles stand in our way, nothing can stand in the way of the power of millions of voices calling for change.
We want change!
(We want change! We want change! We want change...)
...

mercoledì 21 gennaio 2009 - dalle 21.00 - ingresso libero c. tessera ARCI
SHISHA - tutti i mercoledì musica e narghilè
Serata di chiacchiere e aromi fruttati... con la musica di Dj Ramon (Domo Records-UK)

Shisha

Tra Narghile' e l'aroma di melasse raffinate, il set Funky Breaks di Ramon (Domo Records-UK).
Un piacevole salotto, dove chiacchierare, fumare il narghilè con gli amici, incontare nuova gente.
E il mercoledì sera al Biko Milano si rilassa...

 

Dj Ramon (Domo Records-UK) è conosciuto per i suoi set di progressive trance dal groove molto caldo, sempre contaminati con altri stili musicali, dal funk, al jazz, breaks, jackin, underground house, minimal techno groove, downtempo...

www.myspace.com/domorec
www.myspace.com/ramondomorec

giovedì 22 gennaio 2009 - aperitivo alle 19.00 - ingresso libero c. tessera ARCI
Serata per GAZA
Dalle 19.00 aperitivo e mostra fotografica di HANNES SCHICK - segue proiezione film

Le immagini che scorrono in televisione e in internet in questi giorni, ci riportano alla memoria quelle diffuse nell'aprile del 2002, quando l'esercito israeliano entrò nel campo profughi di Jenin (Cisgiordania). Il massacro si ripete, davanti all'indifferenza del mondo, oggi come ieri.

ore 19.00
Si apre con aperitivo eritreo

Jenin 2002/Gaza/Rafah - in mostra le fotografie di Hannes Schick
ore 21.00

Jenin Jenin
di Mohamed Bakri (2002)
documentario - 54' - VHS
ore 22.30
Yadon ilaheyya - Divine Intervention
Scritto e diretto da Elia Souleiman (2002)
Francia, Marocco, Germania, Palestina - 92'


Hannes Schick
Nato a Warwick, negli Stati Uniti e cresciuto in Italia, Hannes Schick è profondamente segnato, nella sua scelta di diventare fotografo, dalla guerra nella Palestina, dagli avvenimenti delle guerre civili del Nicaragua, Guatemala e El Salvador, dallo sterminio delle tribù indigene dell`Amazzonia e del movimento per i Diritti Civili. Il suo primo reportage è, nel 1980, sul conflitto israeliano-palestinese. Nel 1982 lavora come fotografo a Milano. Dal 1987 al 1992 è a New York dove inizia la sua carriera di fotogiornalista per le riviste. Da allora Schick ha dedicato la sua vita e la sua attività a documentare guerre e conflitti sociali, con immagini che sfidano la nostra indifferenza e passività, sia per la loro intrinseca bellezza, che per la loro manifesta attenzione alle persone. Memorabili sono i suoi reportage da Nicaragua, El Salvador, Guatemala, Russia, Bosnia, Palestina, Indonesia, Thailandia, Tibet, Mongolia, China, Bolivia, Perù, Mexico, Brasile, Stati Uniti e Iran. Dal 1992 al 1995 è membro dell'Agenzia Contrasto. Dal 1996 Schick collabora con la casa editrice Rizzoli. Vive e lavora a Milano.
www.hannesschick.com

 

Segnaliamo:
THE ELECTRONIC INTIFADA: Palestine's Weapon of Mass Instruction
elctronicintifada.net

JENIN JENIN di Mohamed Bakri
ORE 21.00 - Jenin Jenin di Mohammad Bakri: un grido di dolore e di rivolta

Jenin Jenin

Inizio proiezione ore 21.00
Jenin Jenin
di Mohamed Bakri (2002)
documentario - 54' - VHS

"Come faranno mai gli israeliani a rimediare a tutto questo?" Si chiede un giovane palestinese fra le rovine del campo profughi di Jenin (Cisgiordania), teatro di un intervento militare israeliano senza precedenti nell'aprile del 2002, che ha lasciato almeno 600 morti sul campo (ma nessuna commissione d'inchiesta nazionale o internazionale è stata mai autorizzata).
"Ci ammazzano i figli e noi ne facciamo altri: c'è sempre un modo per porre rimedio.. Sono loro i perdenti, davvero".
Chi parla, è uno dei protagonisti del documentario Jenin Jenin di Mohammad Bakri, cineasta palestinese con passaporto israeliano. È un film di parte ("one side movie", dice infatti il sottotitolo), obiettano alcuni, fatto di grandi assenze: Bakri ha potuto infatti raggiungere Jenin solo a massacro avvenuto, il 26 aprile 2002. Ci è rimasto cinque giorni, ma è stato sufficiente: scheggia su scheggia si ricostruisce una storia, un'unità fatta di rovine. E di dolore. Ne risulta dunque un film sulla sofferenza umana: "su un'anima ferita, un cuore spezzato, un albero sradicato, una casa demolita, un fiore spezzato".

Mohamed Bakri, nato in Galilea nel 1953 è attore di teatro e di cinema, produttore e regista. Filmografia come attore: Oltre le sbarre di Uri Barbash (1984); Cup final (1991); La favola dei tre diamanti di Michel Khleifi (1995); Haifa di Rashid Masharawi (1996); Sotto i piedi delle donne di Rachida Krim (1997); La via lattea di Ali Nasser (1997), Desperado Square di Benny Torati (2002), La masseria delle allodole di Paolo Taviani e Vittorio Taviani (2007), Private di Saverio Costanzo (2004).
Come regista: 1948, documentario dedicato alla memoria della Nakba, la Catastrofe, che colpì il popolo palestinese all'indomani della proclamazione dello Stato sionista.
DIVINE INTERVENTION di Elia Suleiman
ORE 22.30 - From the Israeli-Palestinian border comes a comic tale of live and love

Divine Intervention

Inizio proiezione ore 22.30
Yadon ilaheyya - Divine Intervention (2002)

Francia, Marocco, Germania, Palestina - 92'
Scritto e diretto da Elia Souleiman
con Elia Souleiman, Manal Khader, George Ibrahim, Amer Daher, Jemel Daher, Lufuf Nuweiser, Read Masarweh, ...

Qualcosa di strano succede a Nazareth: Babbo Natale scappa da un gruppo di ragazzini che lo accoltellano, un isterico continua a buttare la sua spazzatura di casa nel giardino della vicina ed un altro si diverte buttando bottiglie alla gente che passa…
Il caos e la violenza crescono nel vicinato mentre una coppia palestinese cerca d'innamorarsi. Lui risiede a Gerusalemme e lei invece a Ramallah. La politica purtroppo proibisce loro di amarsi liberamente e la loro intimità è chiusa in un parcheggio davanti ad un posto di blocco israeliano, mentre un "palloncino" con l'immagine di Arafat vola oltre il check point...

Il conflitto israeliano-palestinese è affrontato in chiave di commedia, rifacendosi alla comicità di J. Tati e B. Keaton, di cui il regista – qui anche interprete – riprende l’imperturbabilità della mimica facciale.

Elia Suleiman, nato nel 1960 a Nazareth, Elia Suleiman ha vissuto a New York tra il 1981 e il 1983, assistendo alle lezioni di diverse università e istituzioni artistiche e realizzando lì i suoi primi cortometraggi. Nel 1994, a Gerusalemme, ha ottenuto l'incarico da parte della Commissione Europea di creare un dipartimento di cinema presso l'Università di Bir-Zeit. Dopo aver realizzato numerosi cortometraggi e documentari spesso ispirati alle tragiche vicende israeliane e palestinesi, Suleiman ha lavorato anche per la tv. Dopo il documentario d'esordio Introduction to the End of an Argument (Introduzione alla fine di un argomento, 1990), che affronta in chiave parodistica la storia della politica mediorientale, e alcuni lungometraggi, vince con Intervento Divino (2002) il Premio della giuria a Cannes.
venerdì 23 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso 5 euro c. tessera ARCI
FUNKY DIP - Dj FAB + SHANGHAI

TUTTI I VENERDì E' FUNKY DIP @BIKO - unico Party Funk settimanale a Milano

Funky Dip

FUNKY DIP - DJ FAB + SHANGHAI

Serata sempre all'insegna del deep groove ... con mister FAB e SHANGHAI che attingeranno dalle loro valigette capienti i più bastardi 45 giri ed LP a base di funk, soul, freakbeat e psichedelie varie ... al motto di only killers no fillers, sempre devoti al dancefloor....
Stay funkiee!

myspace.com/ubukudukuluprod
myspace.com/funkydipbiko

sabato 24 gennaio 2009 - dalle 22.30 - ingresso 5 euro con tessera ARCI
M&M's - MON_C + MIGHTY MIKE (Fratelli Riviera)
MON_C (aka TUTTOFATTO) + MIGHTY MIKE (Bear Funk)
M&M's

Anche questo sabato ritorna l'imperdibile appuntamento M&M's all'Arci Biko.
Una volta al mese si suona disco-electro e cartelle elettroniche con basso in levare.
I principini del vinile sono due finti super giovani: Mighty Mike, gia' noto per essere uscito sull' etichetta super cool Bear funk sotto le sembianze dei Fratelli Riviera, si confronterà con una selva di produzioni di annate e sonorità parecchio differenti, impatto garantito dato da un gusto raffinato.

Mon_C, per l' occasione molla la scena sottomarinense per dedicarsi a una salubre manata di dischi elettronici di stampo electro-disco- con inserti multirandom.

Tutto da vedere (cinghial house), l'ignoranza si materializza in linee di basso avvolgenti e suoni funk. Il meglio lo danno quando suonano assieme, imprevedibili tracce, parecchi drink,
attenzione al maraglio in pista e via verso nuovi universi.


myspace.com/tuttofatto
myspace.com/fratelliriviera

Il concerto è spostato alla FABBRICA DEL VAPORE
via Procaccini 4 ang. via L.Nono - inizio spettacolo ore 23.00
martedý 27 gennaio 2009 h.23.00 - ingresso 3 euro
AIRIN live + guest Enrico Gabrielli
Special guest al piano Enrico Gabrielli (Calibro 35 - HafterHours)

Airin

 

AIRIN
Airìn è il nome d’arte di Irene Maggi, cantautrice classe 1986.
L’atmosfera la crea semplicemente salendo sul palco.
Dopo vari progetti rock nei quali è coautrice, inizia la sua carriera da solista.

L’incontro con Enrico Gabrielli dona un valore più complesso e ricercato ai suoi pezzi, originariamente fatti solo di voce e piano. Nel dicembre del 2007, registra il primo demo, accompagnata dallo stesso Gabrielli e da musicisti del calibro di Roberto Dell’Era, Valerio Cané, Marco Iacampo e Rocco Marchi. Attualmente sta registrando il primo disco.

I suoi live sono caratterizzati da un’atmosfera intimista e minimale, addirittura estraniante. Catturati dalle sonorità intense del piano di Gabrielli, basta poco per perdersi nei testi dolci-amari di Irene, nei quali l’amore, con tutte le sue sfaccettature, la fa da padrone.
“Ti amo da due giorni” e “Andare a un funerale” ti restano in testa, è quasi impossibile non canticchiarli a fine concerto.
Non manca poi l’omaggio a una delle sue artiste preferite, Joni Mitchell, con “Big Yellow Taxi”, della quale ci dona un’intensa versione colorata dai bei giochi di voce che la caratterizzano.
Alla fine del live l’impressione è questa: prepariamoci all’ascesa di una delle migliori promesse del pop italiano.

www.myspace.com/irenemaggi

mercoledì 28 gennaio 2009 - dalle 21.00 - ingresso libero c. tessera ARCI
SHISHA - questo mercoledì narghilè
Serata di chiacchiere e aromi fruttati... purtroppo oggi niente musica di Dj Ramon

Shisha

Tra Narghile' e l'aroma di melasse raffinate, oggi ascolteremo il silenzio, l'ultima tendenza milanese!!!!

Da qualche giorno il Comune di Milano, su gentile richiesta di un nostro vicino, ha spento i piatti, staccato i cdjs, ammutolito le casse, in attesa che aumentiamo l'insonorizzazione del Circolo.
I lavori cominciano questa settimana e quindi torneremo alla normalità il prima possibile!

 

Presto nuovamente in consolle Dj Ramon (Domo Records-UK) e il suo imperdibile set FunkyBreaks. Stay tuned!
www.myspace.com/domorec
www.myspace.com/ramondomorec

giovedì 29 gennaio 2009 - alle 21.00 - ingresso 5 euro c.tessera Arci

CANCELLATO! BARBEZ (NYC) live@BIKo

Rock/Folk Sperimentale

Barbez  

BARBEZ
Il gruppo nasce nel 1997, muovendosi all'incrocio fra rock sperimentale, folk del'Est Europeo e classcia contemporanea. I Barbez sono: Pamelia Kurstin (theremin), giÓ musicista per John Zorn, David Byrne e Jim Thirlwell (Foetus); Dan Kaufman (chitarra), principale autore delle composizioni dei Barbez, nonchŔ collaboratore della leggendaria artista newyorkese Rebecca Moore; Danny Tunick (marimba e vibrafono), percussionista proveniente da studi classici che ha collaborato con Bang on a Can All-Stars, Elliott Sharp e il SEM ensemble; Peter Hess (clarinetto), che ha collaborato con Balkan Beat Box e World/Inferno Friendship Society; Andrew Jones (bass, electronics);
John Bollinger (batteria), nativo della WestCoast e attivo anche con altre bands, fra cui Anthony and the Johnsons.

“Un progetto sofisticato ma accessibile, commovente nelle sue articolazioni, provocante nelle sue affermazioni”
Ispirati da musiche differenti come il tango argentino, i classici del dopoguerra e il punk ante-MTV, da Kurt Weill, The Residents ed Erik Satie, i Barbez riuniscono questi universi disparati per formarne uno completamente nuovo.
I Barbez hanno all'attivo quattro album, tutti realizzati con l'apporto di Martin Bisi (Sonic Youth, John Zorn). Il recente Force of Light, del 2007, è stato pubblicato dalla Tzadik, etichetta personale di John Zorn, ed è ispirato dall'opera del grande poeta ebreo- rumeno Paul Celan.
“Force of Light è fra i migliori album del 2007; sofisticato ma accessibile, commovente nelle sue articolazioni, provocante nelle sue affermazioni...." Allmusic.com
“I Barbez hanno una brillante suonatrice di Theremin, e rimandano a Bertolt Brecht come ai Black Sabbath, ma la loro vera attrattiva è l'orginalità melodica. Con un suono folk situato all'incrocio fra l'Europa dell'Est di fine secolo e l'America più moderna." The New Yorker

www.myspace.com/barbez
venerdì 30 gennaio - il funk si suona in piazza!
FUNKY DIP è in piazza con COX 18

Piazza XXIV Maggio - dalle 22.00

Funky Dip